Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD)

La Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD) disciplina e introduce nuovi requisiti di comunicazione di informazioni di sostenibilità per le imprese.
L’adozione da parte della Commissione Europea degli Standard Europei di Rendicontazione di Sostenibilità (ESRS)  permetterà la comparabilità delle informazioni incluse nei bilanci di sostenibilità e garantirà a investitori, istituzioni finanziarie, consumatori e a tutti gli stakeholders, dati attendibili e confrontabili.

Quali sono i principali obblighi per le aziende?

  • Strategie di sostenibilità: Le imprese dovranno integrare gli obiettivi ESG all’interno della propria strategia: sarà necessario comprendere come le iniziative di sostenibilità influiscono sulla struttura del modello di business.
  • Doppia materialità: Occorrerà valutare sia l'impatto dell'azienda su persone e ambiente (inside-out) sia l'impatto finanziario dei temi ESG sull'azienda, in termini di rischi e opportunità (outside-in).
  • Catena del valore: Si dovrà definire il perimetro della Value Chain, mappando le attività e i relativi attori, per rendicontarne le performance e ottenere un quadro complessivo.

A chi si rivolge?

  • Aziende già soggette alla NFRD (direttiva sulla rendicontazione non finanziaria): Società quotate, Enti di interesse pubblico (banche, compagnie di assicurazione e riassicurazione di grandi dimensioni);
  • Imprese non quotate con almeno due tra questi requisiti:
    •  250 dipendenti
    • € 25 M di attivo
    • € 50 M di ricavi netti
  • PMI quotate compresi gli istituti di credito di piccole dimensioni e le imprese di assicurazioni dipendenti da un Gruppo.

Come possiamo aiutarti

  • Verifica del posizionamento ESG: analizziamo il posizionamento ESG (Environmental Social and Governance), rispetto al contesto di riferimento interno (organizzazione e processi) ed esterno (fornitori, clienti, competitor);
  • Analisi di materialità: definiamo in maniera rigorosa gli impatti dell'azienda sugli stakeholders e quantifichiamo gli impatti sull'azienda, in termini finanziari, dei rischi e delle opportunità ESG;
  • Value Chain: distinguiamo con precisione il perimetro della Catena del Valore, in modo da rendicontare solo le informazioni rilevanti e necessarie;
  • Piano di sostenibilità: identifichiamo gli obiettivi ESG, predisponiamo un piano operativo declinato nelle diverse dimensioni di sostenibilità, ne monitoriamo l'avanzamento e gestiamo le criticità;
  • Reporting: strutturiamo il sistema interno, in termini di processi e strumenti operativi, necessario per soddisfare i requisiti ESRS.

Il nostro team: Sustainability Management Office

Il governo di tutti i sotto-progetti legati al rispetto della normativa CSRD, al coordinamento delle iniziative di sostenibilità, nonché delle relazioni con gli stakeholders, può essere affidato ai nostri consulenti, esperti nelle tematiche ambientali, sociali e di governance.
Con il nostro approccio in-sourcing, sapremo affiancarvi il tempo necessario per:

  • gestire il processo di transizione normativa
  • supportarvi nella corretta pianificazione strategica delle attività ESG
  • garantire la crescita della vostra organizzazione, rendendola autonoma passo dopo passo.

Contattaci per avere maggiori informazioni!

CAPTCHA
2 + 8 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.