Polizze Parametriche

Polizze parametriche

Le polizze parametriche rappresentano per le imprese una forma alternativa di gestione del rischio. In estrema sintesi, anziché assicurarsi su uno specifico evento, si stipula una copertura parametrica, ovvero che si basa su fattori scatenanti (trigger o inneschi) o sistemi di pagamento specifici che ruotano attorno a un indice quantificabile.

Affinché la copertura si attivi, non è quindi necessario che si verifichi un danno fisico effettivo, poiché anziché risarcire le perdite conseguenti viene coperta la probabilità che si verifichi un evento prestabilito.
Possono ad esempio essere considerati degli inneschi della polizza: la caduta di un certo quantitativo di pioggia o di grandine, l’assenza di un numero sufficiente di giornate di sole o di pioggia, il ritardo della consegna di merce oltre tot ore o giorni, il blocco dei sistemi informatici per attacchi hacker ecc.

Si tratta quindi di un accordo per il pagamento di un importo nel caso di un evento scatenante, per questo motivo l'assicurazione parametrica non è collegata ad alcun bene fisico o componente dell'infrastruttura aziendale. Se i parametri predefiniti di un evento, misurati da una variabile oggettiva o da un indice legato a un'esposizione specifica di un assicurato, vengono soddisfatti o superati, la copertura assicurativa si attiva.


La domanda di questi sistemi assicurativi parametrici all'avanguardia è cresciuta con l'aumentare della complessità e dell'imprevedibilità dei rischi meteorologici legati al clima.
Questo perché sono soluzioni nate con l'obbiettivo di accelerare il recupero anziché sostituire l'assicurazione tradizionale. Possono essere create per coprire sia le singole perdite massive sia le perdite di frequenza, come gli effetti della riduzione delle nevicate o le interruzioni economiche causate dagli uragani.

Per ottenere i migliori risultati, è fondamentale ragionare su una strategia assicurativa che combini sapientemente i piani di indennizzo standard con alternative parametriche, e su questo fronte il ruolo dei broker assicurativi diventa centrale per un approccio ottimizzato delle risorse e delle opportunità disponibili.

Caratteristiche delle polizze parametriche

Ecco le principali caratteristiche delle polizze parametriche affinché possano essere sottoscritte ed attivate.
Innanzitutto il requisito dell'evento scatenante, o innesco, o trigger, deve essere fortuito, dunque di carattere accidentale, e deve poter essere modellato, cioè ricondotto ad un modello ad esempio fisico o economico che possa essere misurato, in modo da fissare dei parametri oggettivi.
La soglia oltre la quale scatta l'innesco tipicamente viene fissata prendendo in considerazione il piano di continuità aziendale e la tolleranza al rischio dell'assicurato. Dunque nuovamente il ruolo consulenziale del brokerassicurativo diviene cruciale, dal momento che occorre compiere un'attività di risk management in modo da mappare i rischi e le coperture già in essere ed individuare dove vi siano delle carenze, al fine di agire in maniera chirurgica.
Definiti parametri, premio e importo dell'indennizzo, nel contratto di assicurazione parametrica deve essere individuata una parte terza, denominata oracolo, che sia responsabile della verifica che il parametro sia stato attivato, quindi l’evento assicurato si sia verificato. Tipicamente questo ruolo viene ricoperto da un’agenzia o da un istituto governativo che risponda ai requisiti di neutralità e fornisca la garanzia che l'evento sia accaduto, in modo da attivare la polizza e riconoscere il risarcimento.

Assicurazioni parametriche: quali vantaggi e fattori di crescita

Viste le spinte derivanti dall'intensificarsi di eventi climatici catastrofici e dalla pandemia globale che ha avuto conseguenze notevoli sull'economia globale, ecco quali i vantaggi offerti dalle assicurazioni parametriche, che ne favoriscono la crescita:

  • Costi contenuti e polizze estese per i clienti. Il fattore prezzo non può che essere un vantaggio per la diffusione di questa tipologia di coperture. Inoltre, può essere una scelta che ben si adattata al budget del cliente, magari abbinata alla polizza sulla responsabilità civile per colmare eventuali lacune nella copertura.
  • Indennizzi e sinistri assicurativi garantiti a un ritmo più veloce. Come già detto sono assicurazioni che nascono con l'obiettivo di velocizzare gli indennizzi, e questo può essere essenziale ad esempio per le aziende che devono riprendersi da una catastrofe disastrosa. A questo si aggiunge che si tratta di risarcimenti garantiti perché basati su condizioni specifiche e predeterminate.
  • Indennizzi anche in assenza di danni. Trattandosi di una copertura legata a determinati parametri e non a danni effettivi, gli indennizzi al verificarsi del dato oggettivo scatta anche in caso di danni limitati o addirittura in assenza di essi.

Le assicurazioni parametriche diventano strumenti utili a diversificare le proprie strategie assicurative per tutelare il business e la sua continuità.

Polizze parametriche in agricoltura

Nel settore agricolo questa tipologia di copertura sta contribuendo a colmare le lacune di protezione, includendo circostanze che prima non erano assicurabili. I sistemi agroalimentari devono essere robusti in tutto il mondo a causa degli effetti del cambiamento climatico e la preparazione ai disastri è una componente cruciale dell'adattamento al cambiamento climatico. L'uso dell'assicurazione parametrica è dunque essenziale per sostenere questi sforzi, poiché è strettamente correlato alla resilienza alle catastrofi della società.

Innovazione tecnologica e assicurativa dunque, entrano in gioco a sostegno di un settore delicato e basilare qual è l'agricoltura da sempre ed in particolare in questa fase storica di grandi sconvolgimenti.

Contattaci per avere maggiori informazioni!

CAPTCHA
11 + 9 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.