Polizza infortuni

Per infortunio si intende un incidente che avviene per cause fortuite, violente ed esterne, provocando un danno fisico oggettivamente riscontrabile.
La polizza infortuni protegge l’assicurato dalle conseguenze economiche che ne possono derivare.

In base al tipo di contratto possono essere fornite varie prestazioni.

Nei casi di invalidità temporanea viene, ad esempio, versato un indennizzo per coprire l’arco di tempo durante il quale ci si è trovati impossibilitati a lavorare a seguito del danno subito.

Se l’incidente ha causato un’invalidità permanente, il risarcimento viene invece parametrato rispetto alla gravità del danno subito. Nel contratto di assicurazione deve essere indicato il soggetto al quale si farà riferimento in caso di sinistro per determinare la percentuale di invalidità e quindi l’entità del risarcimento. Due sono le possibilità: far riferimento alla tabella definita dall’INAIL (Istituto Nazionale Assicurazione contro gli infortuni sul Lavoro) o a quella dell’ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici).

Nei casi di ricovero o convalescenza post ricovero, quando l’infortunio richiede un intervento chirurgico o ad esempio l’ingessatura di un arto, può attivarsi una garanzia che prevede una diaria per i giorni di degenza. In base al contratto, possono essere incluse ad esempio anche le spese per la riabilitazione o le cure termali.

Se l’incidente in cui si è coinvolti è particolarmente grave da portare al decesso, la polizza infortuni riconosce al beneficiario indicato nel contratto o ai familiari un capitale precedentemente stabilito.

A differenza della polizza vita, questa condizione interviene solo per morte come conseguenza di un infortunio e non per una malattia.

Occorre inoltre sempre fare attenzione alle esclusioni: molti contratti, ad esempio, possono esplicitamente escludere di risarcire i danni che derivano da sport pericolosi, come ad esempio il paracadutismo, o da attività a rischio, come la partecipazione ad azioni di rivolta. Per assicurare alcuni sport, ad esempio le immersioni con le bombole, potrebbe quindi essere richiesto un aumento del premio.

La polizza infortuni può anche essere sottoscritta attraverso piani corporate/collettivi. Questi hanno il vantaggio di ottemperare alle previsioni della contrattazione collettiva nazionale ma rappresentano anche soluzioni ideali per quella di secondo livello, grazie a costi ridotti, vantaggi fiscali e contributivi, modalità di assunzione del rischio e garanzie molto più tutelanti rispetto alle coperture individuali.

Contattaci per avere maggiori informazioni!

CAPTCHA
12 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.